Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Secondi

Crocchette di miglio allo zenzero

Tutti i cereali si contraddistinguono per il loro alto valore di Silicio, ma in modo speciale il miglio. E’ l’unico cereale alcalinizzante (una marcia in più per contrastare la grande mole di alimenti acidificanti) ed è il più facile da digerire. Rafforza le difese naturali, lo smalto dei denti, i capelli, le unghie, la pelle. E’ indicato nei casi di anemia, depressione nervosa, fatica intellettuale, gravidanza, disturbi cardiaci, disfunzioni del fegato, della milza, del pancreas. Ottimo per i diabetici e gli intolleranti al glutine. In media nel miglio troviamo dal 10 al 12% di contenuto proteico (anche se può variare dal 5 al 20%), più proteine del grano, del mais e del riso. Nutriente e vitalizzante, è consigliato a chi soffre di deficienza fisica e intellettuale, alle donne in gravidanza, a tutti coloro che hanno problemi con lo stomaco (ulcere), la milza e il pancreas. Per consumarlo va sciacquato varie volte, scolato e passato in padella con un filo d'olio per tostarlo leggermente, quindi coprirlo con circa il doppio del suo peso con acqua bollente e cuocere fino ad assorbimento (20' circa).   PREPARAZIONE: In una padella saltare le cipolle, le carote grattugiate con l’olio e 2 cucchiai di acqua fino a che diventino tenere. Salare. Mescolare bene con il miglio e l’erba cipollina. Lasciare raffreddare. Aggiungere un po’ di pane grattugiato e 1 manciata di sesamo. Impastare con le mani e fare delle polpette di media dimensione. Adagiarle in una teglia rivestita di carta da forno. Cuocerle in forno già caldo a 160 per 20 minuti. per evitare che si rompano, mettere in forno un contenitore con dell’acqua per dargli un po’ di umidità  Salsa di carote allo zenzero Ingredienti: 4 carote, 2 cipolle, 1 scalogno, 50 g di zenzero, 1 cucchiaino di semi di finocchi tostati e tritati, 2 cucchiai di olio extra v di oliva, sale a piacere, ½ bicchieri d’acqua Tagliare le carote e le cipolle grossolanamente, cuocerli in una pentola di terra cotta insieme allo scalogno, lo zenzero grattugiato, il finocchio, 1 cucchiaio d’olio e l’acqua. Quando sono teneri, spegnere il fuoco e lasciare intiepidire. Frullare e condire con l’olio.

Secondi

Seitan glassato al Karkade' (2)

Continuazione da qui   CREMA DI BROCCOLI: Frullare tutti gli ingredienti, mettere in un sac a poche e scaldare a bagnomaria a 45-50 °C prima di servire. PASTINACA AL FORNO: Ungere e salare leggermente la pastinaca, cuocere in forno statico a 180°c per 10 min. Estrarre e coprire con pellicola. Lucidare con olio evo e scaldare per 3 min. a 180°c prima di servire. SALSA AL KARKADE’: Portare a ebollizione l’acqua e lasciare in infusione il karkadè per almeno 15 min. Prendere 100 ml di infuso dopo averlo filtrato e lasciato raffreddare, unirvi l’amido, il sale e scaldare mescolando fino ad addensamento della salsa. Lasciar intiepidire. SEITAN: Tagliare con il coppa pasta 24 bocconcini di diametro 2,5 cm e altezza 2,5 cm. I ritagli si possono usare per altre preparazioni, come il ragù. Infarinarli, salarli e ungerli. Dorare in forno a 180°C per 7 min. girando a metà cottura, o in padella per 5 min. Passarli nella salsa al karkadè e poi nella granella di pistacchi (solo un' estremità). Scaldarli per 3 min. in forno al momento di servire. GRANELLA DI PISTACCHI, PORRI ESSICCATI E CURRY: Tritare insieme gli ingredienti tranne la scorza di limone, che andrà aggiunta dopo, conservare in un contenitore ermetico in frigo fino all’utilizzo. GUARNIZIONE: Polvere di cavolo rosso essiccato e polvere di cipolla rossa; petali di begonia rosa altri fiori eduli COMPOSIZIONE DEL PIATTO: Disegnare una striscia di salsa usando un pennello in silicone, appoggiare 3  bocconcini di seitan, 3 ciuffi di crema di broccoli, 1 pezzo di pastinaca. Guarnire con i fiori e la polvere di cavolo  

Secondi

Seitan glassato al Karkade' (1)

INGREDIENTI CREMA DI BROCCOLI:120 g cime di broccoli scottate in acqua bollente salata per 4 min.; 15 g anacardi ammollati per 3-4 h, scolati e risciacquati; 2,5 ml di aglio orsino secco; 11 ml olio extravergine di oliva, Sale alle erbe   PASTINACA  AL FORNO: 8 pezzi pastinaca lavata e spazzolata, tagliati longitudinalmente, lunghi 13 cm e di circa 10 g, immersi in acqua fredda; Olio evo; Sale fine. SALSA AL KARKADE': 125 ml acqua; 1,5 cucchiaini karkadè; 1,5 cucchiaini amido di mais; 1 pizzico sale  GRANELLA DI PISTACCHI, PORRI ESSICCATI E CURRY: 100 g pistacchi di Bronte tostati per 5 min. a 160°c e privati della pellicina esterna; 10 g polvere di porri essiccati (parte verde dei porri tagliati a strisce, salati e oliati leggermente, essiccati a 42°c per 24 h circa); 1 scorza grattugiata  lime; Curry in polvere. (continua qui)

Secondi

Seitan Tonnè Felice

Tagliate il seitan a fette molto sottili e mettetelo a marinare con l'aceto, lo shoyu e l'aglio per sei ore. Preparate la salsa 'tonnata' frullando i ceci (li avrete messi a bagno e cotti) con i carciofini e i capperi. Riprendete il seitan, passatelo velocemente in padella e fatelo raffreddare: coprite le fette con la salsa e impiatatte decorando con i capperi.  

Secondi

Seitan al Pinot Nero

Far rosolare gli aromi e il seitan in olio molto caldo, versare nella pentola un po’ d’acqua o del brodo vegetale e lasciar cuocere lentamente. Togliere il seitan, prolungare la cottura del sugo, legarlo con la farina e versare lentamente, spruzzando, il Pinot Nero. Aggiungere a fine cottura, ma con moderazione, il succo di limone. Salare e pepare il seitan, coprire con il sugo e servire.  

Secondi

Polpette dorate

Cuocete il cous cous e coloratelo con la curcuma. In una padella scaldate l'olio con il cipollotto tagliato (se non lo avete a disposizione sostituite con la cipolla rossa), unite la melanzana a dadini, aggiustate con il sale alle erbe e se vi piace poco peperoncino tritato. Fate andare sul fuoco un quarto d'ora, aggiustate con un po' di shoyu. Versate il cous cous nelle verdure, fate raffreddare e poi formate con le mani le polpette, schiacciandole un po'. Adagiatele sulla leccarda del forno rivestita di carta e fate dorare per un quarto d'ora/venti minuti in forno a 180 gradi. A metà cottura giratele in modo che la crosticina si formi bene da entrambi i lati. Servite anche tiepide con una fresca insalata mista.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta