Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

  • Gluten Free

Piatti unici

Insalata di germogli

Elenco ingredienti

Ingredienti dell'Insalata

  • 40 g lenticchie
  • 40 g fagioli mung
  • 1 avocado
  • 1 cetriolo lungo (tipo olandese)
  • 2 cipollotti
  • 1 mazzetto di prezzemolo e/o coriandolo
  • 1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva
  • 1 cucchiaio d'olio di semi di lino
  • 1 Cucchiaio di tamari
  • 1/2 lime
  • 1 pizzico di pepe

1) Preparazione dell'Insalata

Fare i germogli in casa è una pratica molto salutare e non porta via tempo, richiede solo un po' di attenzione, solo un istante ogni 8-12 ore. Onestamente non ho mai amato il gusto dei germogli, ma da quando ho scoperto la tecnica giusta per produrli e utilizzarli in questa insalata, non posso più farne a meno!
__
Per preparare i germogli, lascio le lenticchie e i fagioli in ammollo per una notte intera. La mattina scolo per bene e lascio il tutto in un germogliatore, lontano dalla luce solare diretta, per 2-3 giorni, sciacquando e scolando i legumi ogni 8-12 ore. Una volta che i germogli raggiungono la lunghezza di 1 cm – 1 cm e mezzo, li sciacquo e li scolo per bene, li distribuisco su un piatto e li metto sotto la luce solare diretta, come ad esempio davanti ad una finestra. Questo passaggio fa sì che si asciughino ulteriormente e si attivi anche un po' di clorofilla.

Nel frattempo taglio a metà l'avocado, rimuovo il nocciolo e incido la polpa per ricavarne tanti dadini; incido con una forchetta la buccia del cetriolo, lo taglio a metà nel senso della lunghezza e nuovamente a metà e poi a tocchetti; affetto sottilmente i cipollotti, trito grossolanamente le erbe aromatiche e verso tutti gli ingredienti in una ciotola capiente. Aggiungo i germogli alle verdure e condisco con i due tipi di olio, la tamari, il succo di lime e un pizzico di pepe. Mescolo per bene finché è tutto ben condito e servo immediatamente o ancora meglio, lascio riposare almeno un paio d'ore per far amalgamare i sapori.

NOTE: il metodo per autoprodurre i germogli con il quale mi sono trovata meglio è senza dubbio il barattolo. Al posto del coperchio applicate una retina (basta un piccolo quadrato di rete tipo zanzariera) e chiudetela con un elastico: in questo modo sarà semplicissimo sciacquare i legumi! Da quando utilizzo questo sistema non ho più avuto problemi di muffe durante la germogliazione, cosa che mi capitava invece utilizzando un germogliatore in ceramica.

Starter

Torta pasqualina con sorpresa

  Ricetta di Funny Vegan Foto di Andrea Tiziano Farinati
Leggi la ricetta

Primi

Lasagna bianca di primavera

  Ricetta di Funny Vegan Foto di Andrea Tiziano Farinati
Leggi la ricetta

Secondi

Bocconcini con topping alla salsa bruna

Bocconcini sfiziosi e semplici da preparare. Ricetta di Funny Vegan Foto di Andrea Tiziano Farinati
Leggi la ricetta

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta