Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Arianna Dall'Occo

Mamma di 2 bimbi, la cucina è la sua passione da sempre, dopo la scelta vegana, vuole dimostrare che è possibile gustare squisiti piatti senza procurare sofferenze agli animali. Cura un blog di ricette per un giornale on line.

Secondi

Peperoni ripieni superslurp

Basta la parola :-)  

Primi

Farifrittata di pasta

Un classico da picnic, rivisitato!

Secondi

Cubetti di soia con zucchine e pomodorini

Da leccarsi i baffi!

Dolci

Mousse di pastiera con granella di pistacchi

Ingredienti per la crema: 200 gr di grano già cotto 350 ml di latte di soia alla vaniglia 70 gr di zucchero di canna 30 gr di farina scorza di limone e arancia grattugiate 100 ml di panna vegetale per dolci granella di pistacchi per decorare   Procedimento: Versare in una ciotola la farina, aggiungere sale, zucchero, scorza di limone e margarina fredda; lavorare con le dita per formare tante briciole, unire il vino freddo e lavorare il composto per ottenere un impasto liscio e compatto. Avvolgere in pellicola e tenere in frigo circa ½ ora. Versare in un tegame il grano con 150 ml di latte e 30 gr di zucchero, cuocere a fuoco basso per circa 30 min. fino ad avere un composto cremoso. In un altro tegame unire 30 gr di farina, 40 gr di zucchero, la scorza di limone e arancia e 200 ml di latte poco per volta, mescolando con una frusta; cuocere fino ad avere una crema. Aggiungerla al composto di grano, mescolare bene e far raffreddare. Montare la panna fredda con una frusta elettrica, unire alla crema mescolando dal basso verso l’alto (se la crema raffreddata è troppo densa rimescolare con la frusta elettrica e 1 cucchiaio di panna). Tenere in frigo. Stendere la frolla in una sfoglia non troppo spessa, ritagliare dei dischi e metterli nei pirottini. Cuocere per c.15 min. in forno preriscaldato a 200°. Far raffreddare e sformare. Riempire di crema i dolcetti  e spolverare di granella.

Secondi

Tofu marinato allo zenzero e tortino di carciofi e patate

Per il tortino: 4 carciofi 4 patate medie aglio sale pepe prezzemolo timo olio extravergine di oliva In una teglia di ceramica versare vino, olio, succo e  scorza di limone, aglio a pezzi, sale, pepe,  zenzero grattugiato ed erbe aromatiche. Aggiungere il tofu a fette e lasciar marinare 6/8 ore, girando  ogni tanto. Lessare le patate con la buccia, sbucciarle e far raffreddare bene. Pulire i carciofi, tagliarli a spicchi sottili e cuocerli in un tegame con olio, aglio, sale, pepe e prezzemolo, per circa 10/15 minuti, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua. Affettare le patate con un pelapatate, condire con un olio, sale, pepe e timo e mescolare con delicatezza . Rivestire una teglia con carta forno, ungere e, usando degli  stampini, formare i tortini, alternando strati di patate e carciofo. Infornare per 15 min. con la funzione grill. Infarinare le fette di tofu e cuocerle in una padella antiaderente con poco olio ben caldo per alcuni minuti, fino a doratura. Aggiungere il liquido di marinatura filtrato e cuocere ancora un minuto a fiamma alta per addensare il fondo di cottura. Sollevare con una spatola i tortini e poggiarli sul piatto con le fette di tofu. Decorare con un trito di erbe aromatiche e pezzetti di zenzero.

Primi

Pappardelle allo zafferano, piselli e nocciole

In un tegame capiente versare l’olio e le cipolline fresche tritate finemente, lasciar soffriggere, sfumare con il vino e quando sarà evaporato aggiungere lo zafferano, spegnere e tenere da parte. In un altro tegame soffriggere lo spicchio d’aglio con l’olio, aggiungere i piselli e le fave, il sale, il pepe, il prezzemolo, coprire e cuocere per circa 15 minuti aggiungendo di tanto in tanto qualche cucchiaio di acqua bollente. Tritare grossolanamente le nocciole e tostarle per pochi minuti in una padellina. Lessare la pasta in acqua salata bollente, scolarla al dente e versarla nel tegame con lo zafferano e le cipolle; aggiungere le fave e i piselli e continuare la cottura per un altro minuto a fiamma alta mescolando bene per amalgamare, e aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Aggiungere un filo d’olio a crudo, prezzemolo fresco tritato e le nocciole tostate.  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta