Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Starter

Triangoli fritti alle verdure

Procedimento: Versare la farina in una ciotola, mettere da una parte il sale, sbriciolare al centro il lievito, lo zucchero e aggiungere l’acqua poco per volta mescolando con una forchetta; versare l’impasto sulla spianatoia e lavorare circa 10 minuti, coprire e lasciar lievitare in un luogo caldo circa 40 minuti. Lavare il radicchio, rimuovere la parte bianca inferiore e lessare pochi minuti in acqua salata bollente, scolare e tenere da parte. In una padella far soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio, aggiungere la scarola lavata e scolata, il sale e cuocere circa 15 minuti a fiamma alta, aggiungere il radicchio, i capperi e continuare la cottura ancora qualche minuto sempre a fiamma alta; condire con un filo d’olio a crudo. Prendere l’impasto senza sgonfiarlo, poggiarlo sul piano infarinato stenderlo e ritagliare dei triangoli irregolari; friggerli pochi in abbondante olio bollente, in cottura si gonfieranno, scolare su carta assorbente non appena saranno dorati, schiacciare leggermente la superficie e decorare con le verdure.

Starter

Cipolle in insalata

Pulire le cipolle e dividerle in 4-5 spicchi: condirle con l'olio aromatizzato alle erbe spennellandole e infornare sulla placca del forno a 190 gradi per 10-15'. Nel frattempo lavate e asciugate il songino, fate a fette l'arancia: una volta cotte fate intiepidire le cipolle e preparate l'insalata adagiandole sul letto di songino condito con il balsamico e un filo d'olio. Aggiungete l'arancia e le noci .

Starter

Mousse di lenticchie speziata

In una casseruola mettete un filo d'olio e fate appassire metà porro, unite le lenticchie sciacquate e aggiungete acqua che non dovrà coprirle ma andrà assorbita. Aggiungete il sale. Se preferite potete sostituire l'acqua con brodo vegetale. Dopo dieci minuti unite le spezie e fate andare fino a quando le lenticchie non si sfalderanno. A fine cottura frullate tutto ottenendo una crema soffice. A parte in una padella stufate per pochi minuti il porro rimanente fatto a rondelle e lasciatelo ammorbidire. Impiattate la mousse con l'aiuto di un coppapasta, guarnite con i cerchi di porri e spolverate con semi di papavero. Io accompagno questa crema con i miei crackers integrali...

Starter

Stufato di fagioli tondini e verdure

Lasciare per una notte i fagioli in ammollo. Il giorno seguente scolarli e versarli in casseruola. Aggiungere nella stessa la verza tagliata a listarelle. I spicchi di aglio tagliati a pezzettini. Le cimette di cavolfiore. La carota tagliata a dadini. Le foglie di bieta tritate. Il peperone tagliato a dadini. Il cipollotto tagliato a rondelle. I funghi secchi sbriciolati con le mani. I due pomodori secchi tagliuzzati. Il curry ed il brodo vegetale. La fetta di zucca tagliata a pezzi.  Aggiungere tanta acqua fino a ricoprire i fagioli e tutte le verdure, superando ben oltre il loro livello e cuocere dal momento del bollore per circa un'ora, rimestando e facendo cuocere completamente i fagioli, disfare le verdure e far diventare una una crema la zucca che addenserà lo stufato. Salare a fine cottura e condire con olio evo.  

Starter

Ravioli castagne e zucca con pesto alla salvia

In una ciotola schiacciare la zucca cotta riducendola in crema, aggiungere le castagne tritate grossolanamente ed insaporire con aglio in polvere, lievito alimentare in scaglie, pepe, curry, sale fino integrale e mescolare lasciando insaporire. Sulla spianatoia versare la farina, fare un buco centrale, aggiungere un pizzico di sale fino, un filo di olio evo e versare poco per volta dell'acqua tiepida fino a raccogliere tutta la farina. Lavorare il panetto di pasta per renderlo liscio e compatto. Lasciar riposare il panetto coperto con un canovaccio per almeno mezz'ora. Riprendere l'impasto e stenderlo con il matterello piuttosto finemente lasciando poco spessore. Adagiare la sfoglia sul raviolatore e farcire ciascuno raviolo con una noce di crema di zucca. Ricoprire il ripieno con la restante sfoglia, sigillare i bordi e ritagliare i ravioli. Per il pesto di salvia lavare le foglie, asciugarle e tritarle molto finemente con una mezzaluna. Versare il trito in una wok con un giro di olio evo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e un pizzico di peperoncino in polvere. In una capiente casseruola portare a bollore l'acqua salata dove andranno cotti i ravioli. Scolarli con l'aiuto di una schiumarola e versarli nella wok aggiungendo due o tre cucchiai della loro acqua di cottura. Far saltare molto velocemente i ravioli per qualche minuto e servire caldi.

Starter

Involtini di lattuga ripieni di mandorle e ceci

Nel boccale del frullatore versare le mandorle per ridurle in farina e metterle da parte. Sempre nel boccale del frullatore frullare i ceci con due cucchiaini di acqua riducendoli in crema. Versare la crema di ceci nella ciotola con le mandorle, aggiungere curry a piacere, lievito alimentare e di aglio in polvere. Aggiungere anche i pomodori secchi tagliuzzati, il basilico spezzettato ed amalgamare il composto con un cucchiaio. Lavare le foglie di insalata e lessarle in acqua leggermente salata con lo spicchio di aglio. Scolarle e tamponarle con della carta assorbente. Adagiare una foglia di lattuga per volta su di un tagliere, versare sul fondo di ogni foglia un bel quantitativo di crema di ceci e mandorle e avvolgerla formando l'involtino e sigillando per bene i bordi. Disporre gli involtini su un vassoio e condire con un filo di olio evo.  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta