Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Snack

Tazza in festa

Slurp!!
Leggi la ricetta
  • Raw

Snack

Succo agli spinaci

Succo salutare e delizioso.

Snack

Focaccia di Recco Vegan

Un classicissimo rivisitato

Snack

Bacche al cioccolato

Nei supermercati, finalmente, troviamo con facilità delle bacche dalle portentose qualità: la Physalis alkekengi. Una pianta meravigliosa da tenere sui balconi o nei giardini che produce dorati  baccelli simili a lanterne usate sia a scopo ornamentale, che per le qualità nutrizionali e per il sapore intenso.   Infatti, l’alchechengi contiene vitamina C (che potenzia le difese immunitarie) e, grazie ai tannini, ha proprietà diuretiche e antinfiammatorie, inoltre la presenza di provitamina A (3 000 U.I. di carotene per 100 g) e di alcune vitamine del complesso B ne fanno un potente antiossidante prevenendo e rallentando l’invecchiamento cellulare, la comparsa di cancro, accelerando la cicatrizzazione delle ferite, la circolazione e per finire..aiuta anche a combattere alcune allergie come l’asma!   I suoi frutti possono essere aggiunti alle insalate per creare piatti originali o usati come base per moltissimi dolci, disidratati possono essere consumati durante tutta la giornata grazie al bassissimo apporto di zuccheri. Una ricetta facile e veloce prevede di immergere la bacca nel cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Snack

Marmellata di pere e cacao

Pelate le pere e tagliatele a pezzetti; lavate le due mele, tagliatele a pezzetti (mantenendo la buccia) e aggiungetele al resto, insieme anche al succo e alla scorza grattugiata del limone. Dovreste avere così un composto dal peso di circa 1,6 kg: spostatelo in una pentola capiente e fate cuocere con 50 ml d'acqua. Appena inizierà a bollire, unite lo zucchero integrale amalgamato al cacao amaro e alla cannella, mescolando bene. Fate cuocere a fuoco basso e, dopo circa 30-40 minuti, iniziate a controllare la cottura. Frullate la confettura grossolanamente con un mixer a immersione e fate la prova del piattino: versare della marmellata su un piatto e inclinatelo; se scende subito significa che non è pronta. In questo caso proseguite la cottura a fiamma bassa. Se dovesse risultare ancora troppo liquida potete sciogliere un cucchiaino di maizena in poca acqua e aggiungerla al composto, continuando a mescolare. Quando sarà pronta, riempite dei vasetti ben sterilizzati fino a 1 cm circa dal bordo. Chiudete col coperchio e poneteli sottosopra. Lasciateli raffreddare, avvolti in una coperta.  

Snack

Cracker della Befana e purea di piselli

Dopo gli esagerati banchetti  natalizi e dell’ultimo dell’anno, la Befana è l’ultimo giorno in cui ci si concede qualche strappo spesso a base di dolci come caramelle e carbone di puro zucchero raffinato miscelato a terribili coloranti industriali. Ma ci sono altri modi di festeggiare, più sani. Come alternativa vi propongo un festone di simpatici crackers salati per rendere la vostra casa il mattino del 6 gennaio ancora più bella e creare un gustoso antipasto da consumare a pranzo o a cena,  abbinandoli a hummus a base di piselli in modo da bilanciare carboidrati e proteine, includere proprietà diuretiche e apportare fibre utili nel processo di disintossicazione post festività. Procedimento Mettere gli ingredienti secchi in una ciotola, mescolandoli. Unire tutto insieme l'olio e l'acqua ben calda, quindi girare con una forchetta finchè i liquidi saranno assorbiti, compattare il composto con le mani e creare una palla, farla riposare 30’ in frigo, Stendere la pasta in una teglia coperta da carta forno fino a raggiungere il diametro desiderato (consiglio di non farla troppo sottile) e tagliare le forme delle calze ricordandosi di fare anche i buchi per il nastro, mettere all’interno delle fessure un piccolo oggetto metallico (vanno bene anche dei chiodi purchè sterili) o dei piccoli cilindretti di carta forno in modo che durante la cottura i buchi non si occludano.Infornare a 200° x 10/15’ min. Lasciare raffreddare e inserire il nastro colorato.   Purea di piselli Raccogliete 300g di piselli secchi in una casseruola, versatevi ½ litro di acqua, salate leggermente, portate a bollore, abbassate al minimo la fiamma, coprite e cuocete per 40 minuti o fino a quando l’acqua di cottura sarà stata del tutto assorbita. Frullate i piselli, mantecate il frullato con un filo d’olio, 1 cucchiaio di tahina (facoltativa,  ma rende il passato più cremoso e ne aumenta il valore proteico) e regolate sale e pepe.  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta