Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

  • Gluten Free

Primi

Gnocchi di Tofu ripieni di Zucca

Elenco ingredienti

Ingredienti degli Gnocchi

  • 500g tofu al naturale
  • 200g farina di riso
  • 4 cucchiaini di farina di semi di carrube
  • 1 cm quadrato circa di zenzero fresco
  • qb sale marino integrale di Cervia alla Salicornia
  • qb olio extravergine d’oliva
  • il succo di un limone

Ingredienti del Ripieno

  • 650g zucca tritata
  • qb sale integrale di Cervia alla Salicornia
  • qb noce moscata
  • qb acqua

Ingredienti della Salsa

  • la zucca avanzata dal ripieno
  • 5 o 6 foglie di salvia
  • qb noce moscata
  • qb olio evo

1) Preparazione degli Gnocchi

La sera precedente far marinare in frigorifero il tofu tagliato a fette in un contenitore con coperchio, in una soluzione di acqua e succo di limone.
In questa soluzione il tofu risulterà neutro, perderà il classico e non a tutti gradito sapore di “fagiolo”.
Il giorno seguente, estrarre il tofu dalla marinata e sciacquarlo velocemente sotto l’acqua fredda, tagliarlo a pezzetti ed inserirlo nel robot.
Aggiungere lo zenzero tagliato a fettine, il sale marino e tritare finemente, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore. Unire la farina di riso e amalgamare.
Il tofu inizierà ad amalgamarsi, se dovesse risultare troppo asciutto unire poca acqua.
In ultimo aggiungere la farina di semi di carrube e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, tritare nuovamente sino a quando il composto si compatterà formando una palla di impasto morbido e plasmabile.
Ritirare il composto in un piatto, coprire con pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per almeno trenta minuti. Riprendere il tofu, su una spianatoia infarinata stendere il composto sino ad uno spessore di 4-5 mm.
Con un coppapasta del diametro di 5 cm ritagliare dei dischetti.
Posizionare al centro di ogni dischetto poco ripieno, chiudere l’impasto sul ripieno formando delle palline. Impastare i ritagli e continuare sino ad esaurire l’impasto.
In una capace pentola portare acqua in ebollizione e cuocere gli gnocchi.
Dopo qualche minuto gli gnocchi saliranno a galla, continuare la cottura per ancora 3-4 minuti, risulteranno più morbidi. Servire adagiando gli gnocchi direttamente nei piatti e completando con abbondante salsa di zucca e un goccio di olio extravergine. Si sciolgono in bocca regalando il magico incontro con il ripieno e la salsa.
Assolutamente da provare una vera e propria coccola.
Anche se esteticamente le palline non sono perfette, in fase di cottura si salderanno perfettamente trattenendo il ripieno. Un piccolo consiglio: dopo aver realizzato due o tre gnocchi fate la prova cottura.
Cuoceteli in un pentolino per valutare la tenuta e il sapore. Un piccolo trucco da applicare a tutti i gnocchi, eviterete brutte sorprese.

2) Preparazione del Ripieno

Lavare e sbucciare la zucca, tritarla finemente nel robot e farla cuocere in una padella antiaderente con pochissima acqua, il sale integrale e un pizzico di noce moscata. Coprire e far cuocere: la zucca deve cuocersi, ma deve rimanere asciutta.
Assaggiare ed eventualmente correggere il sapore o personalizzarlo a seconda del proprio gusto.

3) Preparazione della Salsa

Frullare la zucca avanzata del ripieno, aggiungere le foglie di salvia, un pizzico di noce moscata e l’acqua necessaria per ottenere una salsa morbida e corposa.
Aggiustare il sapore secondo i propri gusti personali. Versare la salsa in un pentolino e scaldarla prima di versarla sugli gnocchi.

Starter

Insalatina di spinacini e cialde di semi

Un piccolo gioello di delicatezza. (Impiattamento di Paola Castellani  _ Foto di Andrea Tiziano Farinati )
Leggi la ricetta

Primi

Mezzelune ai semi di papavero e noci

Un primo piatto speciale e festivo. (Foto e ricetta di Veggie Situation)
Leggi la ricetta

Secondi

Spadellata veg con piselli e carciofi

Un second piatto completo e vivace, ricco di sapore e fantasia. (Foto di Andrea Tiziano Farinati)
Leggi la ricetta

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta