Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Primi

Lasagnette all'ortolana senza uova

Tagliate a fettine la cipolla e fatela appassire con acqua, aggiungete la zucca, le carote, i piselli, il sedano e il sale. Quando le verdure hanno perso tutta l’acqua, bagnate con vino bianco. Fate evaporare ed aggiungete il pomodoro, il sale e l’olio. Fate bollire per circa 15 minuti. Preparate una pastella liquida con la farina, l’acqua ed il sale. Fate bollire il latte d’avena, quindi togliete dal  fuoco e aggiungete la pastella mescolando con cura. Unite la salsa all’ortolana, la besciamella e il lievito.   Alternate i vari ingredienti a strati formando una lasagna. Cuocete in forno a 200 gradi per 25 minuti. Consigliamo di utilizzare quattro mestoli di condimento con besciamella per ogni strato di lasagna e di fare quattro strati di sfoglia, partendo con il primo di salsa sul fondo teglia.

Primi

Carbonara vegetale

Tritare la cipolla e farla soffriggere in due tre cucchiai di olio. Quando sara'imbiondita,aggiungere l'affettato vegetale tritato grossolanamente,salare e lasciare amalgamare i sapori a fuoco basso. Dopo alcuni minuti aggiungere il curry e girare il tutto. Attendere ancora un paio di minuti,spegnere il fuoco e versare la panna di soia amalgamandola con gli altri ingredienti e lasciare riposare. Nel frattempo si sarà portata a ebolizione l'acqua e messa a cuocere la pasta. Appena quest'ultima sara' pronta,scolarla versarla nella padella con il sugo e mescolare il tutto sempre a fuoco basso per un paio di minuti.A preparazione ultimata si puo' aggiungere una spolverata di pepe.

Primi

Pasta con le Melanzane

Mentre l'acqua per la pasta bolle, cuocere in padella antiaderente, a fuoco basso, olio aglio peperoncino e, se vi piacciono capperi e olive. Appena rosolati questi primi ingredienti aggiungete pomodori (tagliati a fettine) e melanzane ( tagliate a cubetti). Aggiungere il sale e, se vi piace, il rosmarino o la salvia o la mentuccia (che hanno di buono il vantaggio di dare profumo). Per evitare che si asciughino eccessivamente versare di tanto in tanto mezzo bicchiere d'acqua. Appena l'acqua bolle versate la pasta, lasciatela cuocere, e una volta scolata ripassatela in padella con il sugo ormai pronto. buon appetito!
Leggi la ricetta

Primi

Nouilles ai funghi

Cuocere i funghi secchi in acqua bollente (non salata) per circa 20 minuti, ed allo stesso tempo, in un altro pentolino, far cuocere i funghi champignon per circa 10 minuti. Cuocerli in pentole separate, per far sì che i funghi champignon possano essere in seguito tagliati a pezzettini. Suggerisco di utilizzare in quantità maggiore i funghi secchi, così da insaporire meglio il piatto. Intanto, preparare la cipolla e l'aglio per il soffritto: tagliare l'aglio finemente, la cipolla a rondelline o a filetti. Una volta pronti, accendere il fuoco sotto una padella abbastanza capiente (in cui poi verranno messi tutti gli ingredienti e la pasta), riscaldare l'olio qualche secondo, aggiungere cipolla, aglio, e lasciar rosolare un po'. Aggiungere tutti i funghi, lasciar assaporare qualche minuto, mescolando sempre il tutto per non lasciar bruciare niente, infine aggiungere la salsa di soia. Mentre si prepara il condimento in padella, preparare la pasta, così da esser pronta per esser aggiunta nella padella del condimento. Lasciare in padella condimento e pasta a fuoco basso, per lasciar insaporire il piatto. Servire subito o dopo qualche minuto, secondo la propria volontà.
Leggi la ricetta

Primi

Riso al curry

Mettere a bollire il riso. Soffriggere il porro tagliato finemente con l' olio d' oliva in una padella capiente. Aggiungere i peperoni tagliati a dadini e lasciare cuocere con il coperchio. Aggiungere i piselli cotti, spegnere il fuoco e lasciare insaporire. Quando il riso è cotto, scolarlo e metterlo nella padella con tutti gli altri ingredienti, aggiungere abbondante curry, sale, mescolare a fuoco vivace per tre minuti e servire caldo.
Leggi la ricetta

Primi

Cous Cous con lenticchie piccanti

In una casseruola fate scaldare leggermente l'aglio in un paio di cucchiai di olio, aggiungete il peperoncino e subito dopo la polpa di pomodoro. Mescolate per far insaporire, quindi unite le lenticchie e il sale. Lasciate cuocere per 15 minuti. Verificate se c'è bisogno di aggiungere un po' d'acqua (dipende dalla densità della polpa di pomodoro utilizzata.) Preparate il cous cous in base alle indicazioni del produttore. In genere la proporzione è di 1/1 (1 bicchiere d'acqua per ogni bicchiere di cous cous secco). Servite individualmente le lenticchie adagiate al centro di un piccolo 'vulcano' di cous cous.      

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta