Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Nives Arosio

E' diventata vegetariana a 15 anni e vegana a 23. Il suo obiettivo è sempre stato di dimostrare quanto la cucina vegan possa essere semplice e saporita, rimanendo fedele alla tradizione italiana e alla dieta mediterranea in generale. La Cucina Etica Regionale www.sonda.it

Secondi

Pulpitt

Con queste polpette, affogate nel sugo di pomodoro, si condiscono anche le orecchiette. Mettete a bagno la mollica di pane nel latte. Tritate fi nemente il seitan, l’aglio e il prezzemolo. In una terrina unite il seitan con il macinato di muscolo di grano, la mollica ben strizzata dal latte, il vegformaggio grattugiato, l’aglio, la farina di ceci, il prezzemolo, sale e pepe. Impastate bene fi no a ottenere un composto omogeneo, quindi formate delle palline delle dimensioni di una noce. In un piatto fondo versate la farina bianca e passatevi a una a una le polpette. Fatele dorare in una padella con 80 ml circa di olio e toglietele con una schiumarola disponendole in un piatto ricoperto di carta assorbente per togliere l’unto in eccesso. A parte preparate il sugo soffriggendo in un tegame dai bordi alti l’olio con la cipolla pelata e tagliata fi nemente. Aggiungete la passata di pomodoro, sale e pepe e cuocete 20 minuti. Versate quindi le polpette nel sugo, lasciatele insaporire 5 minuti e servitele ben calde   La ricetta è diffusa in Puglia e Basilicata

Starter

Olive all'ascolana

Tritate finemente il seitan e la cipolla e rosolateli in una padella con poco olio. Dopo 10 minuti aggiungete la passata di pomodoro, mescolate, e fate sobbollire altri 10 minuti. Alla fi ne il ragù deve risultare abbastanza asciutto. Lasciate raffreddare e farcite le olive con questo ragù. Preparate una pastella con la farina di ceci, la salsa di soia e ½ bicchiere di acqua. Passate le olive nella pastella e subito dopo nel pane grattugiato. In una padella con abbondante olio caldo friggete 8 olive alla volta 2-3 minuti in modo uniforme finché non saranno dorate e croccanti. Disponetele in un vassoio rivestito con carta da cucina e servitele molto calde.   LA CUCINA ETICA REGIONALE La vera cucina italiana vegan www.sonda.it    

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta