Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Dolci

Frutti di bosco nel bicchiere con budino e spume al latte

Mettete sul  fuoco una casseruola con 500 g di latte di mandorle da 500 assieme alle scorze di agrumi, 70 g di zucchero, 1 bustina di zafferano e l'agar-agar sminuzzato. Tenete su fuoco basso per circa 15 minuti finche il latte di mandorla si riduce a 400 g. Filtrate con un colino e versate il liquido sul fondo di  4 bicchieri trasparenti. Lasciate riposare in frigo per 1 ora.   Dividete il restante latte in due piccole casseruole, unite lo zucchero rimasto (35 g per casseruole); in una di esse aggiungete la bustina di zafferano. Scaldate entrambe fino a circa 40°. Con il frullatore a immersione incorporate aria in modo da ottenere spume soffici e ferme.   Lavate i frutti di bosco e tagliate in due le fragole.  Mettete la frutta sul fondo dei bicchieri, sopra i budini,  e decorate con le erbe fresche. Rifinite con le spume di latte di mandorla (una bianca e una gialla). Tratto da Cucina Vegana di Simone Salvini (Mondadori)  

Dolci

Una crema di alloro ancora più buona

1.    Stemperare la farina di riso e la maizena con poco latte freddo fino a creare una cremina densa, lavare con cura le foglie di alloro e asciugarle, spezzettarle e metterle in una casseruola insieme al latte di mandorle o soia. 2.    Tritare le mandorle e aggiungerle al latte insieme allo zucchero di canna e un pizzico di curcuma sufficiente a colorare di giallo il latte. 3.    Portare lentamente il latte a ebollizione mescolando con una certa frequenza, unire gradualmente il latte caldo al composto di farina, amalgamare molto bene gli ingredienti e cuocere a fuoco basso fino ai primi cenni di ebollizione mescolando in continuazione. 4.    Raffreddare il composto, eliminare le foglie di alloro e frullare fino a ottenere una cremina liscia e morbida con cui accompagnare buona frutta fresca a scelta o usare per farcire un dolce.  

Dolci

Cheesecake Vegan

Tritare i biscotti e unirli alle nocciole. Versare la margarina (o burro di soia) precedentemente sciolto in un padellino. Mescolare il tutto. Ungere con margarina (o burro di soia) la base e le pareti della tortiera (a cerchio apribile). Versare l'impasto nella tortiera e pressarlo (usando il fondo di un bicchiere), in modo da ottenere uno strato ben compatto. Riporre nel congelatore per 30 minuti. CREMA: unire il tofu (se possibile,  eliminare prima un po' di acqua) con lo yogurt, la panna, lo sciroppo d'acero, lo zucchero, la vanillina e la maizena. Mescolare bene sino a ottenere una crema uniforme. COTTURA: passati i 30 minuti di congelamento della base, versare la crema nella tortiera sino a riempirla. Riporre subito in forno: 20minuti a 180°, poi 20minuti a 160gradi. Lasciare raffreddare prima in forno poi all'esterno. Lasciare riposare in frigor per almeno un paio d'ore, senza aprire il cerchio della tortiera. COPERTURA: Il veg cheesecake, una volta freddo, può essere anche guarnito mettendo sulla superficie uno strato di yogurt di soia alla frutta, naturale oppure solo frutti di bosco freschi, o a proprio gradimento.  
Leggi la ricetta

Dolci

Dolce pasquale dello chef con crema alla vaniglia

1. Mettere a bagno l'uvetta in una tazza di acqua calda, tritare grossolanamente le mandorle, tostare leggermente i pinoli in un pentolino a fuoco basso per pochi minuti, preparare la buccia di arancia. 2. Frullare per 1-2 minuti il latte di soia, l'olio e lo zucchero, setacciare insieme la farina, la fecola e il cremortartaro, versare gradualmente il composto di latte mescolando con una frusta fino a ottenere un impasto cremoso e liscio. 3. Aromatizzarlo con la buccia di arancia, le mandorle e i pinoli, scolare l'uvetta, strizzarla con le mani, infarinarla con poca farina e unirla all'impasto mescolando con un cucchiaio. 4. Trasferire l'impasto in una pirofila o teglia quadrata da 20 cm circa di lato rivestita con carta da forno e cuocere in forno a 180 gradi per 35 minuti circa. 5. Nel frattempo in un pentolino portare a ebollizione il latte di spia insieme allo zucchero, la vaniglia tagliata in piccoli pezzi e l'olio, in una ciotola setacciare insieme la farina, la frumina e la curcuma. 6. Diluire il tutto con alcune cucchiaiate di latte caldo filtrato fino a formare una base densa e liscia, versare su questa base il restante latte bollente, mescolare con cura, rimettere nella stesso pentolino e portare a ebollizione mescolando di continuo. 7. Raffreddare e frullare la crema in modo da renderla liscia e vellutata, raffreddare anche la torta e ritagliare delle forme a scelta o tagliarla semplicemente a fette, decorarla con un poco di zucchero a velo e servirla con la crema alla vaniglia e alcune gocce di cioccolato. http://www.cucinaesalute.com/ http://giuseppe-capano.cucina-naturale.it/  

Dolci

Torta del papà al cioccolato, cocco e caffè

Scaldare il latte senza bollirlo con il baccello di vaniglia diviso in 2-3 pezzi, aggiungere la noce di cocco e lasciarla in ammollo fino a intiepidirla del tutto. Aggiungere l'olio di girasole, eliminare la vaniglia e frullare il tutto, sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e unirlo alla base di cocco Setacciare insieme le due farine e il lievito e incorporarli al composto di cioccolato, trasferire in una tortiera da 24 cm circa leggermente oliata e infarinata e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 25-30 minuti circa. Raffreddare la torta e se si preferisce ritagliarla in tortine singole da porzione più piccole. Mettere lo zucchero a velo in una ciotola e versando poche gocce alla volta di caffè espresso (potrebbe non essere necessario tutto) mescolarlo con un cucchiaio fino a ottenere una densa cremina profumata. Farla a cadere a filo con motivi decorativi sul dolce al cioccolato, decorare con della polvere di caffè e servire.    

Dolci

Dolci cuori rosa con cioccolato bianco

1. Sbucciare e tagliare a dadini la barbabietola, dividere in 3-4 pezzi la stecca di vaniglia, metterla in un pentolino insieme allo zucchero e 250 ml di acqua, mescolare bene e cuocere il tutto a calore medio fino a ridurre a 1/3 il volume iniziale e ottenere uno sciroppo mediamente denso. 2. Aggiungere la barbabietola a dadini e lasciarla in infusione fino a raffreddare lo sciroppo che diventerà man mano di colore rossastro. 3. Tagliare in piccoli pezzi il tofu e metterlo in un frullatore, aggiungere lo sciroppo filtrato dalla barbabietola che andrà di nuovo messa nel pentolino ma senza la vaniglia, frullare il tofu con lo sciroppo versando il solo latte di soia sufficiente a ottenere una mousse liscia e consistente come una morbida ricotta. 4. Mettere nel pentolino dello sciroppo con la barbabietola il restante latte di soia e portarlo a ebollizione, abbassare la fiamma, aggiungere l’agaragar e cuocere per 3-4 minuti, filtrare con cura e mescolare con la mousse di tofu ottenendo una crema liquida rosa. 5. Metterla in uno stampo quadrato di vetro o terracotta bagnato con poca acqua e lasciarla consolidare in frigorifero per 3-4 ore, bagnare la parte esterna dello stampo in acqua bollente in modo da smuoverlo, capovolgerlo su un vassoio, ritagliare delle forme a cuore o altro con degli stampini per biscotti e decorare con del cioccolato bianco senza latte vaccino, dadini di barbabietola o altro a piacere.  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta