Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Dolci

“Cheese cake” di latte di cocco e nocciole ai frutti di bosco

Ricetta senza glutine, per realizzare questo piatto ho usato uno stampo quadrato di 12 cm di lato e alto 4 cm.   Tostare le nocciole in forno a 180° per 4 minuti e frullarle assieme al latte e alla scorza di arancia fino a ottenere un liquido liscio e leggermente colorato. Disciogliere la maizena con un po’ di liquido prelevato dalla ricetta. Mettere sul fuoco il restante; quando bolle versarvi sopra la maizena disciolta e girare con una frusta, per 1 minuto fino a ottenere una crema omogenea. Trasferirla velocemente nello stampo. Far raffreddare in frigo per 1 ora. Mettere sul fuoco l'acqua insieme all'agar-agar, far sobbollire per 2 minuti, girando di continuo. Togliere dal fuoco e aggiungervi la confettura e la scorza di limone. Girare con una frusta e versare la gelatina sopra il “cheese cake”. Far raffreddare in frigo per almeno 1 ora. Togliere lo stampo e servire il dolce su un piatto da portata con della frutta accanto come decorazione.   È un finto cheese cake dalla consistenza morbida e dal contrasto colorato e rinfrescante!

Dolci

I Boungy

Ricetta vincitrice della categoria 'Piccola Pasticceria vegan' al contest amichevole MY SWEET LAV (Roma 24 febbraio 2013)   Come il Bounty tradizionale, ma in versione vegan, e dal ripieno più cremoso e intenso. Una prelibatezza da mandare in estasi chi ama la combinazione cocco/cioccolato!   In una terrina unite il cocco con lo zucchero a velo e mescolate con attenzione, in maniera da distribuire gli ingredienti in maniera uniforme. Scaldate la panna e la margarina a bagnomaria, fino a quando i due ingredienti non si saranno amalgamati perfettamente in una delicata crema; quindi, se vi piace aggiungete giusto un goccio di liquore. Versate il composto nella terrina con il cocco e lo zucchero a velo e mescolate bene. Utilizzando un cucchiaio circa di composto per ciascun Boungy, formate delle piccole palline con le mani e date loro la forma di un cilindretto. Mettete i cilindretti su un foglio di carta da forno, per evitare che si attacchino, e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora. Fondete il cioccolato categoricamente a bagnomaria. Aiutandovi con due forchette, immergetevi i cilindretti di cocco e rivestitene accuratamente la superficie. Quindi ponete i Boungy su carta da forno e riponete il tutto in frigo per almeno un’ora.
Leggi la ricetta

Dolci

Dolcezze di datteri e cioccolato

Snocciolare i datteri e tritarli finemente con il frullatore/tritatutto aggiungendo ½ mandarino spremuto, la buccia grattugiata di 1 mandarino (si usa lo stesso, prima si grattugia e poi si spreme) e il malto di riso. Tritare le nocciole ed unirle ai datteri. Lavorare il composto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti e formare delle palline con le mani disponendole nei pirottini. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato aggiungendo un cucchiaio di latte di riso (facoltativo), guarnire le palline di datteri. Lasciar raffreddare e servire.  

Dolci

Cuoricini deliziosi

Disporre in un contenitore le farine con il lievito e le mandorle precedentemente tritate finemente. Sciogliere a bagnomaria l’olio di cocco, aggiungere il succo d’agave e di mela, mescolare energicamente affinchè si emulsionino. Unire i liquidi alle farine e lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Eventualmente aggiungere farina se troppo appiccicoso o succo di mela se si sfalda. Formare una palla con le mani avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare per mezz’ora. Disporla su un piano, stenderla con un matterello arrivando allo spessore di circa 1 cm e formare i biscotti. Mettere la carta da forno sulla teglia disporre i biscotti e infornare per 8/10 minuti a 180° (forno preriscaldato). Sfornare, far raffreddare i biscotti e guarnirli con il cioccolato (precedentemente sciolto a bagno maria a piacimento aggiungere un cucchiaino di liquore al cioccolato) e la misticanza di fiori.  

Dolci

Budino al cioccolato

Un budino corposo, setoso, cioccolatoso, goloso … curioso ;-D. Vedrete che squisitezza! Preparate per prima cosa le formine: stendete un panno sopra la tavola, passate sotto l’acqua fredda tutte le formine, scolatele grossolanamente e poggiate sul panno le vostre formine per i budini. In una pentola di acciaio con il fondo alto, versate tutto il latte di riso e portatelo al bollore. Nel mentre prendete due belle tazze capienti: (1) nella prima mettete il cacao in polvere, la farina e la sapa. Girate per benino ed allungate, poco alla volta, con un pò di latte di riso che preleverete dalla pentola. Quando avrete ottenuto un liquido uniforme e senza grumi, versate nel latte e girate per bene con una frusta; (2) nell’altra tazza amalgamate l’amido e l’olio. Quando il latte bolle, versate anche il contenuto di questa tazza nella pentola e fate sobbollire per 5 minuti. Spegnete e lasciate la pentola sul fuoco: con le mani spezzettate la tavoletta di cioccolato fondente e buttate tutto il cioccolato nel budino, poi aggiungete tutte le spezie di vostro gusto; sbattete vigorosamente con la frusta. Il cioccolato si scioglierà in un baleno. Ora mettete il budino nelle formine: se avete buona manualità, versate direttamente dalla pentola e riempite le formine, altrimenti aiutatevi con un mestolo; qualche goccia di cioccolato scapperà qua e là: per quello è necessario mettere un panno sotto le formine, almeno non sporcheremo tutta la tovaglia. E’ veramente delizioso a tutte le temperature: lo potete divorare subito, oppure lo fate raffreddare e poi lo riponete in frigo, coperto con una pellicola, per un paio d’ore prima di consumare. Un buon appetito da Ravanello Curioso

Dolci

Torta di cioccolato e nocciole vegan e gluten free

(La Cuoca Vincenza La Placa si scusa per avere in precedenza utilizzato impropriamente il nome 'Pistocchi', essendo tale nome un marchio registrato, per descrivere questa torta)   Sciogliere le cioccolata a bagnomaria con la panna insieme, fare attenzione alla temperatura, che non deve essere troppo alta. Quando  la cioccolata inizia a fondere girare il composto fino a che la panna si è incorporata bene con la cioccolata. Quando il composto è bene amalgamato e la cioccolata completamente sciolta, mettere una piccolissima quantità come tester su un piccolo pezzetto di carta forno nel congelatore e, dopo 10 minitu circa controllare che la consistenza non sia troppo morbida e nemmeno troppo dura. Mettere la cerniera della tortiera sulla parte liscia, non quella con il canale, sulla base dove si vuole esporre la torta. Spolverare con cioccolato in polvere la base e quindi distendere il composto con un cucchiaio, poi spolverare con le nocciole tritate e fare aderire schiacciando con la mano fino a rendere una superficie piatta e uniforme Mettere in frigo per almeno 1/2 ora e quindi  controllare la consistenza della torta: deve essere abbastanza dura da permettere il taglio senza sforzo per ricavarne una fetta. Se risulta troppo morbida rimettere in frigo ed attendere il tempo necessario. Quando sarà pronta, con un coltellino fine staccare dai bordi della tortiera tutta intorno e dopo aprire la cerniera e toglierla La torta è pronta per essere servita e mangiata  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta