Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Dolci

Sfoglia con mele, marmellata e nocciole

Sbucciate le mele, tagliatele a fette e mettetele a parte con limone pochissimo zucchero se volete o anche niente zucchero e lasciatele riposare. Fate la sfoglia con la farina, acqua, olio, pizzico di sale e vanillina, deve rimanere compatta e morbida, se è troppo secca e non si stacca bene dal piano di lavoro aggiungete poca acqua poco alla volta, se è troppo molle poca farina. Fatta la pasta lasciatela riposare mezz'oretta in frigo e nel frattempo tostate e tritate le nocciole, a meno che non le avete già comprate pronte. Stendete la pasta nella teglia coperta di carta forno, la bucherellate, mettete due manciate di nocciole, la marmellata e poi le mele e coprite con il resto di nocciole. Richiudete i bordi e poi va in forno preriscaldato a 180 gradi finchè non si vede che i bordi sono belli dorati (non guardo mai il tempo, guardo sempre come procede la cottura) più o meno è mezz'oretta. Invece che nocciole vanno bene anche noci e mandorle o un misto!! P.S.: io metto solo la sfoglia sotto, se volete la sfoglia sopra e sotto dovete raddoppiare la farina, l'acqua e l'olio.
Leggi la ricetta

Dolci

Mousse fragola

Mousse di Yogurt di Soia (qui link diretto su Ravanello Curioso) Da preparare tre giorni prima: mescolare tutti gli ingredienti ed assaggiare; se amate il dolce “più dolce”, aggiungete pure qualche ulteriore C di malto di riso. Mettere a scolare il vostro caprino dolce in frigo per 3 giorni. Il liquido che si depositerà sul fondo non va buttato; è delizioso ed in questa stagione va giù che è una meraviglia e disseta golosamente. Salsina di fragole Tagliare grossolanamente le fragole, avendo cura di conservare qualche calotta per il decoro del dolce. Frullare tutti gli ingredienti nel boccale del minipimer, fino a quando otterrete una bella crema uniforme dal colore rosso vermiglio. Potete servire la vostra mousse in cocottine, decorandola con le calotte delle fragole ed accompagnandola con tanta salsa rossissima; in alternativa vi suggerisco di ricoprire la mousse con uno strato abbondante di salsa … vedrete che meraviglia, quando il cucchiaio affonderà … … Oppure potete realizzare delle sfere di mousse con un normale porzionatore per gelato. Con le dosi indicate, otterrette due palline per 6 commensali (… o tre per 4 o quattro per 3 o sei per 2 … ). Decorate il piatto con la vostra crema di fragola ed il gioco è fatto. La consistenza della mousse è perfetta: morbidissima, profumata e soda. Ed ha ampiamente superato la prova cucchiaio, eh?    

Dolci

Pasticcini vegan con cocco e bacche

Scaldare il latte senza bollirlo con il baccello di vaniglia diviso in 2-3 pezzi, aggiungere la noce di cocco e le nocciole, tenere in ammollo fino a intiepidire. Aggiungere l’olio di oliva, eliminare la vaniglia e frullare il tutto, sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e unirne metà alla base di latte. Setacciare insieme le due farine e il lievito e incorporarli al composto di cioccolato, trasferire in piccoli stampini leggermente oliati e infarinati e cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 10-15 minuti circa. Nel frattempo aggiungere la panna di soia al cioccolato fondente rimasto e scaldare a fuco basso fino a formare una liscia cremina. Raffreddare i tortini e sformarli, ricoprirli con la crema di cioccolato, decorare ognuno con una bacca di Goji e lasciarli riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di trasferirli in dei pirottini di carta.

Dolci

I Tofuciok

Tagliare le pere a dadini e metterle in un pentolino con vino bianco, zucchero di canna e cannella fino a caramellarle. Frullare il tofu con zucchero di canna e latte di soia a piacere. Fondere il cioccolato fondente e stenderlo su carta da forno e tagliarlo sottile. Comporre con uno strato di sfoglia di cioccolato fondente uno di frullato di tofu e qualche pera alla cannella, chiudere con un'altra sfoglia di cioccolato e guarnire con qualche pera alla cannella e una spruzzata di farina di cocco.
Leggi la ricetta

Dolci

Tortino di cioccolato dal cuore caldo

Preparate la pasta frolla mescolando la farina, il cacao e il cremortartaro setacciati, aggiungete il burro di soia pezzetti e lo zucchero. Impastare per alcuni minuti. Fate una palla e fatela riposare per 1 ora. Prendete 30 g d’impasto e stendetelo su un piano in modo da ricavare un sigaro del diametro di 1 cm. Fatelo aderire all’interno di uno stampo di metallo (diam. 5 cm), precedentemente oliato e infarinato, premendo con le dita fino all’altezza di 3 cm. Con un piccolo pezzetto di frolla al cacao chiudete il fondo dello stampo. 2) Tagliate a piccoli pezzi il cioccolato e scaldatelo a bagnomaria in un recipiente di metallo assieme al burro di soia, latte e zucchero. Sbattete con una frusta fino a sciogliere il composto. Quando è ancora caldo versatelo all’interno dello stampo rivestito fino quasi al bordo della frolla. Lasciate riposare in frigo per alcune ore. 3) Per la crema rappresa, fate sobbollire per 5 minuti il latte di riso con la scorza di limone, la cannella, il cardamomo, lo zucchero e un pizzico di curcuma. Lasciate riposare per alcune ore. Filtrate con un colino a maglia fine. Sciogliete la farina di riso con un po’ di questo latte. Mettete sul fuoco il restante latte, quando bolle unite la farina di riso sciolta mescolando con una frusta per 1 minuto in modo da legare la crema. Togliete dal fuoco e versate la crema in uno stampo rettangolare. Fate raffreddare in frigo. 4) Infornate gli stampini a 210° per circa 8 minuti. Estraete dal forno e lasciate riposare 2 minuti. Passate delicatamente un coltellino tra la parete dello stampo e il tortino per trasferirlo sul piatto di portata e servite accanto a un triangolo di crema rappresa.

Dolci

I Profiteroles

Preparazione Dividere la sfoglia in dischetti tali da poter essere inseriti nelle formine di silicone per bignè e infornarle. Unire alla crema un po’ di maizena, per renderla più densa. Riempire i bignè. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un po’ di latte di soia.  Immergervi un bignè alla volta e disporli a ‘montagnola’ su un piatto. Ricoprirla tutta col restante cioccolato sciolto e decorare con panna vegetale montata.
Leggi la ricetta

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta