Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Alessandra Rotili

Giornalista di professione, ‘chef’ per diletto. Appassionata da sempre di cucina, ha riscoperto il piacere di creare a tavola proprio da quando, nel 2011, è diventata vegan e ha creato un sito-blog (Lacucinadiale) dove fa volare la creatività gastronomica.

Starter

Spaghetti raw multicolor

Tagliare carote e cetriolo a spaghetti con la spiralizer . Preparare il condimento tagliando a dadini piccoli l'avocado, lo zenzero fresco, i chicchi di melograno e alcuni anacardi sbriciolati: unire olio e sale e condire gli spaghetti. Spolverate con una grattugiata di anacardi.

Dolci

Torta alla zucca e cannella

Cuocete a vapore la zucca e poi riducetela in purea con un frullatore a immersione. Emulsionate con l'olio a filo in modo da ottenere una crema densa e morbida. A parte setacciate le farine, unite lievito, un pizzico di sale, il bicarbonato, la cannella e se volete (io l'ho messo) anche un po' di zenzero in polvere, la scorza del limone e mescolate bene: aggiungete la zucca e il latte facendo incorporare bene agli ingredienti secchi. Solo alla fine unite l'aceto di mele. Versate il composto in una tortiera a cerniera da 24 cm (precedentemente oliata, infarinata e tenuta in frigo dieci minuti) e infornate a 180 gradi per 45'. Spolverate con zucchero a velo  

Starter

Fiori e patate

Lavate i fiori e poi teneteli in una ciotola con acqua fredda una decina di minuti. Nel frattempo cuocete a vapore (potete anche lessarle) le patate e poi schiacciatele: condite con olio, sale e unite le olive denocciolate tritate. Prendete i fiori, asciugateli e facendo attenzione a non romperli farciteli con la crema di patate. Adagiateli su una teglia rivestita di carta, condite con un filo d'olio e infornate a 180 gradi per una di minuti controllando che venga una bella doratura.

Primi

Riso Bicolore

Primo step: cuocete il riso facendo attenzione che rimanga croccante. Scolatelo e tenetelo da parte. Scottate per un minuto gli spinaci in acqua già bollente e poi tuffateli in acqua fredda così da conservarne il colore verde. saltateli in padella con l'olio la cipolla e se volete un pizzico di pepe. Unite il sale, le mandorle e mescolate bene. Cuocete al vapore la mezza patata e poi frullatela con la rapa in modo da ottenere una crema fluida e vellutata. Prendete una metà del riso e conditela con gli spinaci e l'altra con la salsa rossa: impiattate con un coppapasta quadrato facendo il primo strato verde e il secondo con il riso rosso.  

Secondi

Seitan Tonnè Felice

Tagliate il seitan a fette molto sottili e mettetelo a marinare con l'aceto, lo shoyu e l'aglio per sei ore. Preparate la salsa 'tonnata' frullando i ceci (li avrete messi a bagno e cotti) con i carciofini e i capperi. Riprendete il seitan, passatelo velocemente in padella e fatelo raffreddare: coprite le fette con la salsa e impiatatte decorando con i capperi.  

Secondi

Polpette dorate

Cuocete il cous cous e coloratelo con la curcuma. In una padella scaldate l'olio con il cipollotto tagliato (se non lo avete a disposizione sostituite con la cipolla rossa), unite la melanzana a dadini, aggiustate con il sale alle erbe e se vi piace poco peperoncino tritato. Fate andare sul fuoco un quarto d'ora, aggiustate con un po' di shoyu. Versate il cous cous nelle verdure, fate raffreddare e poi formate con le mani le polpette, schiacciandole un po'. Adagiatele sulla leccarda del forno rivestita di carta e fate dorare per un quarto d'ora/venti minuti in forno a 180 gradi. A metà cottura giratele in modo che la crosticina si formi bene da entrambi i lati. Servite anche tiepide con una fresca insalata mista.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta